Basilico, lavanda e menta per estate in salute

di Valentina Commenta

Un‘estate in salute? E’ bene aumentare il consumo e l’utilizzo di tre erbe speciali che la natura offre a coloro che sanno come utilizzarle: basilico, lavanda e menta. Esse non sono semplicemente applicabili in cucina: possono aiutarci a stare bene.

cesto basilico

Basilico

Il basilico è molto amato perché base di ricette gustose come il pesto alla genovese. Ma in molti dimenticano quali possono essere i suoi benefici a livello fitoterapico. Esso, considerato una pianta regale nell’antica Grecia (Basilikohn significa regale, N.d.R.), è tra gli esemplari più ricchi di potassio e di fosforo. Tra le sue peculiarità vi è la capacità di dare sollievo all’apparato gastrointestinale e quella di essere un buon antinfiammatorio naturale.

Menta

Non è tra le piante più coltivate nell’orto a meno che non se ne sia appassionati, ma la menta è senza dubbio una delle regine della coltivazione se si è alla ricerca di esemplari che possano aiutare a curare l’organismo in modo naturale. E’ una pianta proprietà cicatrizzanti e disinfettanti. La menta è inoltre ricca di vitamina C e di sostanze antibiotiche utili contro le infezioni batteriche. E’ buona tra le altre cose per alleviare i disturbi dello stomaco. Masticata o strofinata, elimina l’alitosi ed i cattivi odori in generale, soprattutto quelli dovuti a cibi come aglio e cipolla.

Lavanda

La lavanda è ancora utilizzata per rinfrescare gli ambienti e profumare gli armadi con la sua mera presenza.  Se vaporizzata, l’acqua alla lavanda consente portare la persona ad uno stato di rilassatezza tale da aiutarla a combattere l’insonnia.

Photo Credit | Thinkstock

 

google-max-num-ads = "1">