Coltivare verdure in vaso nel terrazzo o nel balcone

di AnnaMaria Commenta

Non avete l’orto? Pazienza. Alcune verdure si possono coltivare anche nei vasi da posizionare in balcone o nel terrazzo e in pochi mesi anche voi avrete il piacere di portare in tavola un piatto di insalata completamente biologico. In vaso certamente si ottengono verdure dalle dimensioni minori rispetto a quelle che si possono coltivare nell’orto ma il loro sapore resta inalterato. Nel mese di marzo, se la temperatura esterna durante la notte non scende al di sotto dei 6°C, si possono seminare rucola, ravanelli, carote e la lattuga romana.

Per coltivare gli ortaggi sul balcone o il terrazzo scegliete contenitori capienti ma allo stesso tempo leggeri. L’ideale è utilizzare cassette in plastica o vasi in terracotta, se il balcone ve lo consente in quanto sono più pesanti. Il vaso deve essere munito di fori per lo scolo dell’acqua per evitare i ristagni idrici, che possono compromettere la coltivazione.

> ORTO SUL BALCONE: COSA PIANTARE A SETTEMBRE

Le innaffiature devono essere costanti ma non eccessive, prestando attenzione perché con l’arrivo del caldo i contenitori possono asciugarsi più in fretta. Controllate – almeno nella fase iniziale – il comportamento del terriccio e l’unidità che il vaso riesce a trattenere e poi comportatevi di conseguenza.

> ORTO SUL BALCONE: PROTEGGERE LE ERBE AROMATICHE

Anche la scelta del terriccio giusto è fondamentale perchè è da esso che le piante ricavano il nutrimento per il loro completo. Utilizzare sempre un terriccio nuovo e fresco. Per coltivare le piante orticole va bene una miscela costituita da tre parti di terriccio universale e una di sabbia. Se i vasi contengono terriccio che avete già usato, questo potrebbe non essere più ricco di nutrienti. Se il vaso è piccolo sostituite tutto il terriccio, se è molto grande sostituite solo gli strati superficiali.

> ORTO SUL BALCONE, COSTRUIAMOLO CON IL LEGNO

google-max-num-ads = "1">