Come eliminare la gramigna dal giardino

di Giulia Tarroni Commenta

La gramigna è un’erba spontanea che infesta i giardini: per chi vuole un bel prato soffice e tutto uguale, occorrerà procedere con l’eliminazione di questa erba infestante, anche se vi anticipo che non sarà una battaglia facile. Dovrete necessariamente prima di tutto preparare il terreno, eliminando la gramigna con un trattamento diserbante.

gramigna

Aspettate la tarda primavera per procedere: è questo il momento in cui la pianta sarà in piena vegetazione, anzi, ancora meglio, in fiore. Dovrete procedere con un prodotto diserbante che venga assorbito dalla gramigna e che arrivi piano piano alle sue radici, devitalizzandole.

Prima procedete con la lavorazione del terreno, con rastrello e vanga, per rivoltare la terra: poi procedete con l’applicazione del trattamento diserbante. La maggior parte dei prodotti hanno un tempo di azione di circa un mese, decorso tale periodo verificate se la gramigna si è seccata o se necessita un altro ciclo di trattamento.

Io consiglio non più di due cicli di diserbante: a questo punto potrete piantare la vostra erba, vedrete che in pochissimo tempo, con la giusta luce e annaffiatura, crescerà veloce e forte. E voi potrete avere il prato che avete sempre desiderato, per giocare, mangiare e rilassarvi in estate!

Foto credit Thinkstock

google-max-num-ads = "1">