Fiori d’arancio contro lo stress

di Daniela Commenta

Se la ripresa lavorativa dopo lo stop delle feste natalizie è più dura del previsto e vi trovate ad affrontare un periodo di intenso stress, durante il quale stanchezza e nervosismo sono all’ordine del giorno, concedetevi una pausa rilassante a base di fiori d’arancio amaro o dolce.

I fiori d’arancio (Citrus aurantium) sono usati da sempre contro il mal di testa e per combattere l’insonnia, sia negli adulti che nei bambini e, per questo, l’ideale sarebbe assumerli nel tardo pomeriggio oppure alla sera per favorire il riposo. I fiori d’arancio contengono oli essenziali e proprietà antispasmodiche e rasserenanti che li rendono perfetti per contrastare il nervosismo e combattere dallo stress.

Come fare l’infuso ai fiori d’arancio

Portate a bollore una tazza d’acqua, aggiungete due cucchiaini di fiori d’arancio essiccati e coprite il tutto in modo da non far disperdere le sostanze utili. Filtrate dopo dieci minuti e addolcite con un cucchiaino di miele; potete berne fino a due tazze al giorno preferibilmente a piccoli sorsi e in un momento di calma e rilassamento.

google-max-num-ads = "1">