La leggenda dei tulipani: Shirin e Farhad

di AnnaMaria Commenta

Il tulipano è un affascinante fiore il cui nome deriva dal turco “tullband”, che significa turbante per via della sua particolare forma. E’ un fiore che simboleggia l’amore ma è anche legato alle delusioni d’amore per via della leggenda persiana dei tulipani.

Presente anche in tante fiabe, come le celebri “Le mille e una notte”, il tulipano è associato a diverse tradizioni. Una di queste è quella che racconta che il sultano lasciava cadere uno di questi fiori ai piedi della prescelta tra le donne dell’harem, per indicare che era lei la preferita. E’ durante il regno del sultano Solimano il Magnifico che il tulipano raggiunge la sua massima fama, tant’è che questi fiori furono portati fino a Vienna, poi in Olanda e Inghilterra dove divennero popolarissimi.

LINGUAGGIO DEI FIORI: IL TULIPANO

La leggenda persiana sui tulipani racconta la storia di Shirin e Farhad. Un ragazzo, Shirin, era innamorato della bella Farhad ma questo amore purtroppo era destinato ad essere spezzato dal destino.

Secondo la leggenda Shirin partì un giorno in cerca di fortuna, lasciando la sua amata da sola. La ragazza per molto tempo attese il suo ritorno e un giorno, mentre vagava alla ricerca del ragazzo, cadde su delle pietre aguzze e pianse perchè sapeva che sarebbe morta senza mai più poter rivedere Shirin.

BULBI DI TULIPANO: QUANDO PIANTARLI?

Le sue lacrime si mescolarono al sangue e cadendo goccia dopo goccia sul terreno, si trasformarono in bellissimi fiori rossi: i tulipani. Da quel giorno, ogni primavera, i tulipani tornano a sbocciare in ricordo di questo amore bello ma infelice.

google-max-num-ads = "1">