Piante in camera da letto, le varietà più belle per arredare

di AnnaMaria Commenta

Tanti ancora si chiedono se sia possibile tenere le piante in camera da letto, mentre si dorme. Un vecchio luogo comune vuole che le piante rubino ossigeno all’aria di notte  – a causa dell’inversione del processo della fotosintesi clorofilliana –  e quindi sia pericoloso tenerle in camera da letto perchè potrebbero aumentare i livelli di CO2 della stanza.

In realtà si tratta solo di dicerie senza fondamento, anzi è vero il contrario. E’ vero che le piante producono di CO2 durante la notte, ma si tratta di quantità così minime da essere trascurabili; inoltre i benefici delle piante in camera da letto sono tantissimi: molte piante infatti purificano l’aria, la liberano dalle scorie, dai metalli pesanti e addirittura dallo smog che può entrare dalle finestre. Insomma, non c’è nulla che vi impedisca di tenere una meravigliosa pianta da appartamento in camera da letto. Ecco quali sono le varietà più belle per arredare la camera da letto:

1. Aloe vera

L’aloe vera è una di quelle piante che rilascia continuamente ossigeno, anche la notte, ed è dunque perfetta per la camera da letto. Inoltre le sue foglie e il gel che se ricava sono un toccasana per la pelle.

2. Lavanda

Ha un profumo delizioso e meravigliosi fiorellini lilla. Ha un profumo molto rilassante, perfetto per la camera da letto e in più è bellissima da vedere. Meglio posizionarla sotto la finestra perchè la lavanda ha bisogno di molto sole.

3. Ficus Benjamin

E’ la tipica pianta che si trova negli uffici e nei soggiorni. Le sue foglie sempre verdi sono molto decorative e si tratta anche di una pianta molto semplice da curare.

4. Spatifillo

Conosciuta anche con il nome di Giglio della Pace, è una pianta verde che fa dei bellissimi fiori bianchi che somigliano alle calle. E’ una di quelle piante che riescono a depurare e purificare l’aria.

> PIANTE CHE DEPURANO L’ARIA (GALLERY)

google-max-num-ads = "1">