L’Ottonia di palude o Scopa d’acqua

 
Daniela
2 maggio 2012
0 commenti

ottonia di palude LOttonia di palude o Scopa dacqua

L’Ottonia di palude, conosciuta anche con il nome popolate di Scopa d’acqua, è una pianta acquatica tappezzante, originaria del Giappone e della Cina, appartenente alla famiglia delle Saururaceae. Questa pianta si caratterizza per la formazione di densi ciuffi di fusti rossastri ricoperti da foglie a forma di cuore di colore verde-bluastro.

L’Ottonia di palude, il cui nome scientifico è Houttuynia palustris, fiorisce in tarda primavera o all’inizio dell’estate, producendo delle lunghe infiorescenze costituite da grandi brattee bianche al centro delle quale spunta una spiga di fiorellini bianchi. Tra le varietà di Ottonia di palude più diffuse ci sono l’Houttuynia cordata Variegata, caratterizzata da foglie variegate di color crema e l’Houttuynia cordata Camaleon, dalle variegature color verde chiaro, rosso e crema; entrambe le varietà hanno una crescita più lenta rispetto alla specie.

 

[Foto]

google-max-num-ads = "1">

Ottonia di palude

  • Fioritura: tarda primavera-inizio estate
  • Impianto: in primavera
  • Tipo di pianta: pianta acquatica tappezzante
  • Altezza max: 30 centimetri

Esposizione

L’Ottonia di palude si sviluppa bene sia al sole che in mezz’ombra, anche se al sole le foglie assumono una colorazione più decorativa, soprattutto quelle delle specie variegate; al riparo dal sole la pianta ha una crescita più vigorosa.

Terreno

L’Ottonia ha bisogno di un terreno ricco, ben drenato e sciolto; va utilizzato un terriccio universale mescolato alla sabbia e alla perlite.

Innaffiatura

L’Ottonia di palude ama le sponde dei laghi e dei corsi d’acqua, dove va interrata ad una profondità di circa dieci centimetri. Se le coltivare in contenitore, cambiate l’acqua ogni quindici giorni.

Malattie e avversità

L’Ottonia di palude è una pianta rustica che, generalmente, non viene attaccata né da parassiti né da malattie.

Concimazione

In primavera fornite alla pianta del concime specifico per pianta acquatiche fiorite.

Moltiplicazione

La riproduzione dell’Ottonia avviene per talea che deve essere fatta radicare in un miscuglio di sabbia e torba. In primavera è possibile moltiplicarla anche per divisione dei cespi.

Articoli Correlati
YARPP
Victoria, pianta acquatica

Victoria, pianta acquatica

Per decorare al meglio un laghetto, uno stagno, uno specchio d’acqua, potete puntare sulla coltivazione della Victoria, magnifica pianta acquatica originaria del continente americano ed appartenente alla famiglia delle Nynphecacee. […]

Le piante ossigenanti per il laghetto

Le piante ossigenanti per il laghetto

Le piante ossigenanti costituiscono uno degli elementi indispensabili per il laghetto da giardino poichè sono in grado di mantenere l’acqua stagnante pulita e ossigenata; la loro presenza permette non solo […]

Piante acquatiche: la Pontederia cordata

Piante acquatiche: la Pontederia cordata

La Pontederia cordata è una pianta acquatica rizomatosa appartenete alla famiglia delle Pontederiaceae e originaria dell’America. Quest’acquatica si caratterizza per le grandi foglie galleggianti di colore verde scuro, e dai […]

Piante acquatiche: la Gramigna di palude

Piante acquatiche: la Gramigna di palude

La Gramigna di palude (Glyceria maxima) Fioritura: in estate Impianto: in qualsiasi periodo Tipo di pianta: ornamentale acquatica Altezza max: 50-100 centimetri La Glyceria maxima, conosciuta comunemente con il nome di […]

Piante acquatiche; la Calla di palude

Piante acquatiche; la Calla di palude

La Calla palustris, meglio conosciuta come calla di palude, è una pianta acquatica perenne appartenente alla famiglia delle Araceae, originaria dell’America e dell’Asia del nord e dell’Europa. Si sviluppa sul […]

Lista Commenti