Alchechengi, varietà e cure

di Redazione

L’Alchechengi (Physalis o Alchechengio) rientra nella categoria degli ortaggi minori ed è molto diffuso nelle zone a clima temperato del Pianeta. a portamento cespuglioso o tappezzante e tende ad occupare tutto lo spazio a propria disposizione, creando delle splendide macchie di colore all’interno del giardino. I frutti sono commestibili, ma solitamente viene coltivato a scopo ornamentale o come pianta officinale con proprietà diuretiche e rinfrescanti. Il momento migliore per la propagazione dell’Alchechengi è la primavera, sia per semina (più diffusa) che per talea di ramo.

Tra le specie più note ricordiamo la Physalis alkekengi o Alchechengi comune, caratterizzata da foglie ovali, fiori bianchi o gialli e frutti rossastri ed amarognoli grandi come ciliege; la Physalis peruviana con foglie larghe e frutti di colore giallo, dal sapore dolciastro; la Physalis pubescens, simile all’Alchchengi comune, ma con bacche di colore verde o giallo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.