Escholzia, bella in vaso e in giardino

di Marion

L’Escolzia (nome scientifico Eschscholzia) è un genere della Famiglia delle Papaveraceae che comprende poche specie erbacee perenni:

  • Eschscholzia caespitosa;
  • Eschscholzia californica;
  • Eschscholzia douglasii;
  • Eschscholzia frutescens;
  • Eschscholzia mexicana.

Originarie del Nord America, le Escoltzie furono introdotte in Europa nel XIX secolo come piante ornamentali ma da venivano ampiamente utilizzate a scopi medicamentosi dai nativi; si tratta di piante erbacee perenni, coltivate come annuali, a portamento cespuglioso, alte fino a 40-40 cm. Durante la stagione estiva producono fiori singoli a 4 petali di colore bianco, rosso, arancio o giallo. La più diffusa e coltivata è l’Escolzia californica, nota anche come Papavero della California.

L’Escolzia è ideale per abbellire i giardini e creare macchie di colore in aiuole e bordure, ma può essere coltivata anche in contenitori e cassette in balconi e terrazze. I fiori recisi si prestano inoltre alla sistemazione in vasi per rallegrare la casa. In giardino preferisce le posizioni soleggiate, teme molto i rigori invernali e muore già all’arrivo dei primi freddi.

Quanto alle innaffiature, l’Escolzia non  ha grandi esigenze idriche e sopporta anche brevi periodi di siccità; si consigliano comunque bagnature moderate e regolari lasciando che il terreno si asciughi tra una bagnatura e l’altra. Prospera in qualunque tipo di terreno pur prediligendo terreni sabbiosi, ricchi di materia organica e rigorosamente ben drenati.

La pianta produce durante la fioritura una moltitudine di baccelli contenenti semi, questi devono essere raccolti e conservati per essere seminati alla fine dell’inverno o all’inizio della primavera. Vanno posti a dimora direttamente nel terreno che andrà preventivamente arricchito con del concime organico.

Curiosità: l’Escoltzia californica, oltre ad essere annoverata fra i cosiddetti Fiori californiani (essenze fitoterapiche usate come coadiuvanti ai più noti Fiori di Bach), è ampiamente utilizzata come rimedio erboristico non solo contro ansia e insonnia, ma anche contro spasmi, orticaria e prurito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.