Piante da appartamento: la Kohleria

di Redazione

La Kohleria

Fioritura: in autunno
Impianto: nella stagione primaverile
Tipo di pianta: erbacea perenne
Altezza max: 60 centimetri

La Kohleria è una pianta appartenente alla famiglia delle Gesneriacee ed originaria dell’America centrale e meridionale. E’ caratterizzata da rizomi carnosi, che portano foglie ovali ed appuntite, di colore verde scuro e ricoperte della caratteristica peluria. I fiori sono tubulari e fanno la propria comparsa in autunno, ricoprendo la pianta di un magnifico color arancio o rosa, con puntini rossi o marroni a fare da contrasto.

Generalmente la Kohleria viene coltivata in appartamento, ma nelle zone a clima temperato non è difficile ammirarla in vasi sospesi o nella decorazione di terrazzi e balconi, dove mostra il meglio di sé in un’esplosione di colore. La coltivazione è abbastanza semplice e si adatta anche alle esigenze di chi ha poco tempo da dedicare all’arte del giardinaggio.

Esposizione. La Kohleria predilige l’esposizione in piena luce, ma al riparo dai raggi diretti del sole, che finirebbero per rovinarne il fogliame. Nella stagione estiva può essere azzardata la collocazione in ambiente esterno, sempre riparando il vaso dall’irradiazione diretta, mentre in inverno è bene ricoverare la pianta in casa.

Terreno. Può andar bene la comune terra da giardino, purché si mescoli ad essa una certa quantità di sabbia che favorisca il drenaggio.

Innaffiature. Le operazioni di irrigazione devono essere regolari nel periodo vegetativo, facendo in modo che il terreno asciughi completamente tra un’innaffiatura e l’altra. Nel periodo di riposo vegetativo, invece, sarà bene diminuire le irrigazioni e limitarle ai reali bisogni della pianta.

Avversità. La Kohleria può essere attaccata da afidi e cocciniglie, che possono causare anche danni irreversibili se non trattati con tempestività.

Concimazione. In primavera la pianta ha bisogno di essere fortificata con fertilizzante liquido ricco di azoto e potassio almeno una volta al mese.

Moltiplicazione. La propagazione avviene per talea o per divisione di cespi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.