Febbraio, è tempo di piantare il Peperone

di Gioia Bò 2

peperoni

Progettare l’orto

Le temperature gelide ancora imperversano sul Belpaese, impedendoci di prenderci cura delle nostre amate piante da giardino. Ciò non significa però che dobbiamo starcene con le mani in mano in questo periodo dell’anno, poiché di operazioni da compiere ce ne sono a decine.

Ad esempio, possiamo cominciare a progettare l’orto, in modo da avere ortaggi a sufficienza nel corso della prossima estate, senza dover ricorrere quotidianamente al fruttivendolo di fiducia.

Cosa piantare nei mesi di febbraio-marzo? Tra le piante più utili dal punto di vista culinario c’è il Peperone (Capsicum), appartenente alla famiglia delle Solanacee ed originario del continente Americano. Alle nostre latitudini è parecchio apprezzato come ortaggio, tanto che durante la stagione estiva non può proprio mancare sulla tavola degli italiani.

Quando seminare i peperoni

Per averlo bello fresco in giugno-luglio, però, è necessario provvedere ora alla semina, avendo cura di sistemare i semi di peperone in un luogo piuttosto caldo (25-30°C) dove possano germogliare in tutta tranquillità nei mesi a venire. Una volta spuntate le prime foglie, si sposteranno le varie pianticelle in vasi singoli, tenendole al caldo ancora per qualche tempo, fin quando non ci sarà più il rischio di gelate notturne e si potrà procedere con la messa a dimora.

Ora basterà innaffiare con una certa frequenza ed attendere che i frutti facciano la loro comparsa, regalandoci uno spettacolo di colori (verde, giallo e rosso, a seconda della specie) dall’estate all’autunno.

La raccolta dei Peperoni deve essere effettuata in modo “scalare”, ogni qualvolta se ne abbia la necessità (sarebbe inutile  circondarci di ortaggi tutti in una volta). Se poi si preferisce il gusto aspro del Peperone, sarà bene anticipare la raccolta, cogliendo il frutto non perfettamente maturo. Nel caso, invece, si preferisca il gusto dolciastro, sarà bene raccogliere il frutto a maturazione completa. Buon divertimento con la coltivazione e buon appetito!

google-max-num-ads = "1">
  • antonino

    sarei felice di poter sapere cos’è consigliabbile piantare nel terreno dopo avere coltivato peperni.Grazzie.

  • giuseppe

    non ho commenti perche sono poco praticonn1