L’orchidea Diuris

di Daniela Commenta

Al genere Diuris appartengono circa cinquanta specie di orchidee terricole originarie dell’Australia, caratterizzate dalle grossi radici tuberose dalle quali si dipartono tre o quattro fogli sottili e nastriformi simili a fili d’erba e dalla fioritura autunnale e invernale contraddistinta da grandi fiori di colore giallo oro con striature e puntini di colore marrone o porpora.

L’orchidea Diuris è di taglia media, può raggiungere un altezza di sessanta centimetri, possiede uno sviluppo arbustivo ed è una specie a foglie caduche. Le orchidee Diuris tendono a sviluppare delle ampie colonie in quanto i tuberi si allargano molto sotto terra, pertanto se decidete di coltivarle in vaso, utilizzate un contenitore capiente oppure dividete spesso i tuberi.

Nonostante la sua bellezza, molte specie di orchidea Diuris sono in via di estinzione e vengono coltivate sono dagli amatori di orchidee.

[Foto]

google-max-num-ads = "1">