Cosa piantare in autunno, il Filadelfo

 
Gioia Bò
17 novembre 2011
0 commenti

Il Philadelphus o Filadelfo è una pianta arbustiva a foglie caduche, appartenente alla famiglia delle Saxifragacee ed originaria dell’America del Nord, dell’Europa e del continente asiatico. Si tratta di una pianta caratterizzata da fusti che possono raggiungere i cinque metri di altezza e da foglie ovali ed appuntite, di colore giallo oro o verde scuro, a seconda della specie o della stagione. I fiori sono bianchi o rosa, a forma di coppa, e fanno la propria comparsa in primavera o in estate, a seconda della specie.

Per ottenere dei nuovi esemplari di Filadelfo occorre intervenire in questo periodo dell’anno (autunno) o in primavera, prelevando delle porzioni di ramo e lasciandole radicare in un composto di torba e sabbia, fino all’arrivo della bella stagione, quando si potranno trapiantare direttamente a dimora. Il Filadelfo è una pianta facile da coltivare, che non richiede accorgimenti particolari per regalare il meglio di sé, purché collocato in posizione luminosa.

Foto Credit: Thinkstock

Filadelfo

  • Fioritura: in primavera o in estate, a seconda della specie
  • Impianto: in primavera o nel corso della stagione autunnale
  • Tipo di pianta: arbustiva a foglie decidue
  • Altezza max: cinque metri

Esposizione

Il Filadenfo deve essere collocato in una zona luminosa del giardino, in modo che possa ricevere l'irradiazione diretta per diverse ore nel corso della giornata. Tollera il freddo intenso, mentre tende a soffrire in prsenza di caldo eccessivo.

Terreno

Si adatta a qualunque tipo di terreno, pur preferendo quello sciolto e ben drenato, composto in prevalenza di torba e sabbia.

Innaffiatura

Resiste senza problemi a condizioni di siccità, richiedendo l'intervento umano solo in presenza di esemplari giovani.

Malattie e avversità

Gli afidi possono compromettere la bellezza della fioritura. Attenzione anche agli eccessi di umidità che possono provocare la formazione di malattie fungine e portare al deperimento della pianta.

Concimazione

Non necessita di interventi particolari, ma al termine della stagione vegetativa è comunque consigliabile aggiungere dello stallatico maturo ai piedi della pianta per favorirne lo sviluppo.

Moltiplicazione

Il Filadelfo si propaga per margotta o per talea in primavera o nel corso della stagione autunnale.

Articoli Correlati
YARPP
Cosa piantare in autunno, l’Albizia

Cosa piantare in autunno, l’Albizia

L’Albizia – detta anche Acacia di Costantinopoli – è una pianta appartenente alla famiglia delle Mimosacee ed originaria del continente asiatico, particolarmente apprezzata per la bellezza della sua fioritura. Si […]

Cosa piantare in autunno, la Pernettya

Cosa piantare in autunno, la Pernettya

La Pernettya è una pianta appartenente alla famiglia delle Ericacee ed originaria dell’America del Sud, particolarmente apprezzata per la bellezza dei suoi frutti. Si tratta di una pianta con portamento […]

Cosa piantare in autunno, la Dicentra

Cosa piantare in autunno, la Dicentra

La Dicentra è una pianta rizomatosa perenne, appartenente alla famiglia delle Papaveracee ed originaria del continente asiatico. E’ caratterizzata da fusti che possono raggiungere i 6o centimetri di altezza e […]

Cosa piantare in autunno, la Pandorea

Cosa piantare in autunno, la Pandorea

Per coprire un muro, una staccionata o una recinzione, potete puntare sulla coltivazione della Pandorea jasminoides, appartenente alla famiglia delle Bignoniacee ed originaria del continente australiano e della Malesia. Si […]

Cosa piantare in autunno, l’Hedychium

Cosa piantare in autunno, l’Hedychium

L’Hedychium è una splendida pianta rizomatosa perenne originaria del continente asiatico ed appartenente alla famiglia delle Zingiberacee, particolarmente apprezzata sia per la fioritura che per il magnifico fogliame. E’ caratterizzata […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento