Dionaea, pianta carnivora

di Redazione

la Dionaea, meglio conosciuta come “achiappamosche” è una pianta carnivora o insettivora originaria del continente americano, molto apprezzata per la particolarità del fogliame. Si tratta di una pianta caratterizzata da foglie costituite da due valve ricoperte da setole pelose. Tali peli servono per intrappolare gli insetti, attirati dal nettare contenuto dalla pianta. A quel punto le foglie si chiudono, per riaprirsi poi solo quando l’insetto sarà digerito.

In primavera e nel corso della stagione estiva la pianta produce fiori di colore bianco poco ornamentali. La Dionaea si coltiva per lo più all’esterno delle pareti domestiche, avendo bisogno dell’irradiazione diretta del sole. Solo nel periodo di riposo vegetativo (da novembre a marzo) può essere ricoverata in casa, in modo da proteggerla dal freddo intenso. La  Dionaea non è facile da coltivare, ma – una volta trovate le condizioni ottimali di crescita – regalerà molte soddisfazioni per gran parte dell’anno.

Photo Credits | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.