Ficus benjamin, come prevenire la caduta delle foglie

di Daniela

Il genere Ficus appartiene alla famiglia delle Moracee e comprende circa 2.00 specie di piante apprezzate soprattutto per le loro foglie molto decorative; queste piante si adattano bene alla coltivazione in appartamento, in particolare la specie benjamin, diffusa in diverse varietà. Nonostante il Ficus benjamin riesca a vivere bene in casa, in questo periodo potrebbe riscontrare dei problemi, soprattutto in termini di caduta delle foglie.

Durante il periodo invernale, con il riscaldamento artificiale, si crea un ambiente secco che aumenta la traspirazione delle foglie e, per questo, aumenta il bisogno d’acqua da parte della pianta che, non essendo soddisfatta, attua una sorta di difesa riducendo il numero di foglie. Per evitare che il vostro Ficus benjamin perda completamente le foglie, dovete allontanarlo dalle fonti di calore e dalle correnti d’aria, oltre ad annaffiarlo nel modo corretto.

Per garantire il giusto apporto idrico alla pianta regolatevi così: se il diametro del vaso è di 25 o 30 centimetri, dovete annaffiare il Ficus una volta alla settimana con mezzo litro d’acqua; se il diametro è di 10 o 15 centimetri, bagnatelo due volte alla settimana con circa mezzo bicchiere d’acqua alla volta. Inoltre, inserite nel sottovaso uno strato di argilla espansa da mantenere sempre umida ma senza accumulare acqua. Molto importante è anche nebulizzare le foglie una volta alla settimana con acqua non calcarea.

Altri accorgimenti per evitare la defogliazione del vostro Ficus sono: controllare l’esposizione, che deve essere luminosa ma lontano dalla finestra, una temperatura sempre superiore ai 10°C, un vaso di dimensioni adeguate e un terriccio non argilloso. Anche le concimazioni eccessive possono provocare la caduta delle foglie, pertanto in autunno e in inverno concimate soltanto una volta al mese con un fertilizzante liquido per piante verdi sciolto nell’acqua d’innaffiatura.

Infine, fate attenzione ai possibili attacchi da parte della cocciniglia: a volte la defogliazione è provocata da questo parassita che colpisce le foglie; controllate la presenza nella pagina inferiore delle foglie e, in caso di attacco, intervenite con un prodotto specifico.

 

Photo Credit | Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.