Fortunella japonica, ovvero il Mandarino giapponese

Spread the love

fortunella japonica

Volete avere il piacere di coltivare un albero da frutto, pur abitando in una casa senza giardino? E allora la soluzione ideale per voi può essere rappresentata dalla Fortunella japonica, meglio conosciuta come Mandarino giapponese o Kumquat.

Si tratta di una pianta a forma di cespuglio o di piccolo albero che, coltivata in vaso, non raggiunge dimensioni considerevoli ed è quindi adatta anche alla collocazione in casa o in balcone.

Appartiene alla famiglia delle Rutacee ed è originaria della Cina e del Giappone, da dove poi poi ha trovato larga diffusione in tutte le zone temperate del pianeta, per via della sua straordinaria bellezza a livello estetico.

Presenta rami molto fitti, con foglie dal colore verde chiaro e fiori bianchi leggermente profumati, che fanno la loro comparsa nel mese di aprile. I frutti hanno una certa somiglianza con le arance, ma sono di dimensioni molto più contenute, sebbene siano ugualmente commestibili.

Per una coltivazione ottimale, la Fortunella japonica ha bisogno di essere collocata in pieno sole o comunque in zone della casa dove possa ricevere la giusta quantità di luce. Per offrire il meglio di sé ha bisogno di una temperatura elevata (in estate dai 25°C ai 35°C), pur resistendo perfettamente anche in presenza di un clima freddo (solo per un periodo limitato di tempo).

Le irrigazioni devono essere regolari ed abbandondanti nel periodo primaverile-estivo, mentre in inverno sarà sufficiente mantenere una certa umidità del terreno per evitare l’ingiallimento e la caduta delle foglie. Molto importante è poi la concimazione, da effettuarsi con fertilizzante liquido in estate e con stallatico maturo nel periodo primaverile.

Per concludere, ricordiamo che alcune varietà di Fortunella japonica (il Kumquat di Hong Kong, ad esempio) si prestano alla coltivazione come bonsai, regalando uno straordinario spettacolo in miniatura. Adottate una di queste piante nella vostra casa per avere un angolo di frutteto tutto per voi.

1 commento su “Fortunella japonica, ovvero il Mandarino giapponese”

  1. Giusto per la cronaca: Fortunella japonica va scritto in italico perchè nome di una specie mentre Mandarino giapponese o Kumquat vanno scritti normale perchè sono nomi generici.

    Rispondi

Lascia un commento