Madrid, giardini pensili sugli autobus contro lo smog

di AnnaMaria

Si chiama “Muevete verde” il progetto spagnolo che in questi giorni è in pieno svolgimento a Madrid, un’iniziativa sperimentale che è destinata, secondo le intenzioni di Fundacion Cotec e dell’amministrazione comunale della capitale spagnola, a migliorare la qualità dell’aria della città contro lo smog.

Il progetto “Muevete Verde” prevede l’installazione di giardini pensili sui tetti degli autobus cittadini delle linee 27 e 34, che passano attraverso zone centrali della città, zone nelle quali la situazione del traffico e dell’inquinamento è particolarmente critica. L’iniziativa non è nuova, infatti già da 4 anni a New York circolano in via sperimentale autobus urbani della rete MIA con i giardini pensili sul tetto, nell’ambito del progetto Bus Roots che punta, quand sarà giunto al completo sviluppo, ad aggiungere quasi 15 ettari di verde all’interno della città proprio sfruttando i giardini pensili installati sui tetti dei 4500 autobus della Grande Mela.

> PIANTE ANTINQUINANTI

A Madrid invece, nonostante la stagione invernale non abbia favorito la crescita del manto erboso dei giardini pensili, gli esperti di “Muevete Verde” sostengono che gli effetti positivi del progetto siano già visibili e apprezzabili. Il contributo dei giardini sui tetti degli autobus, sommato a quello dei cespugli e degli alberi piantati lungo le strade di Madrid, potrà rendere più pulita l’aria della città contribuendo ad abbassare sia il livello di CO2 sia la quantità di polveri sottili. In più la presenza del verde aiuta ad abbassare la temperatura interna degli autobus, facendo scendere la spesa per la climatizzazione e il raffreddamento dei mezzi pubblici nelle giornate più calde.

> LE PIANTE IN CASA RENDONO L’ARIA MIGLIORE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.