Piante da appartamento: la Tradescantia zebrina

di gianni puglisi

La Tradescantia zebrina

Fioritura: primavera-estate
Impianto: in primavera
Tipo di pianta:
erbacea perenne
Altezza max: 45 centimetri

Abbiamo già parlato della Tradescantia, chiamata anche Erba Miseria, e oggi vi illustriamo le caratteristiche di una sua varietà, ovvero la Tradescantia zebrina, una pianta erbacea perenne dal portamento strisciante, appartenente alla famiglia delle Commelinacee e originaria del Messico.

La zebrina produce diverse foglie carnose di colore verde-grigio brillante, dalla forma lanceolata e di piccole dimensioni, dalla primavera all’estate questa pianta produce dei piccoli fiori di colore rosa e bianco.

Esposizione.  La zebrina ama le posizioni luminose, ma non esposte direttamente ai raggi del sole perché potrebbero nuocere alle foglie; visto che non gradisce il freddo è bene coltivarla in casa o in serra, ma appena la temperatura sale sopra ai 15° può essere portata anche all’aperto.

Terreno. Predilige i terreni soffici e ben drenati; ogni due anni è bene rinvasare la pianta cambiando il terriccio.

Annaffiatura. Questa pianta non ama le annaffiature eccessive, per cui è bene lasciare il terreno asciutto per un paio di giorni; basterà intervenire in profondità ogni settimana con un paio di bicchieri d’acqua, facendo attenzione a non lasciare acqua stagnante nel sottovaso.

Avversità. La zebrina può essere soggetta ad infestazioni da parte degli afidi, ma anche dalle malattie fingine causate dall’innalzamento dell’umidità ambientale, per cui è bene adottare delle misure preventive con dei fungicidi ad ampio spettro.

Concimazione. Dalla primavera all’estate somministrate del fertilizzante liquido ogni due settimane, in inverno basta una volta al mese.

Moltiplicazione. Può essere propagata per talea di foglia e di fusto durante tutto l’anno, ma soprattutto in primavera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.