Come coltivare l’Anthurium in idrocoltura

di Daniela Commenta

L’idrocoltura è una tecnica che può essere molto vantaggiosa nella coltivazione delle piante in quanto permette di annaffiare raramente e solo per reintegrare l’acqua evaporata; utilizzando gli appositi fertilizzanti, la pianta non risentirà minimamente della mancanza del terreno e crescerà perfettamente sana.

Una delle piante che permettono meglio la coltivazione in idrocoltura è l’Anthurium, una pianta che riesce a passare dalla terra all’acqua senza nessun problema; ecco come rinvasarla dal classico contenitore con il terreno a quello adatto all’idrocoltura.

Annaffiate la pianta abbondantemente e poi estraetela dal vaso tenendola per il colletto, sciacquate le radici sotto il getto d’acqua corrente, eliminando bene il terriccio, infine sistematela nel nuovo contenitore e versateci un po’ di argilla espansa e riempite d’acqua fino al livello indicato nel vaso da idrocoltura.

google-max-num-ads = "1">