Lavori di marzo nell’orto: cosa fare

 
Valentina
8 marzo 2012
Commenta

93994344 Lavori di marzo nellorto: cosa fareTra i lavori di marzo irrinunciabili, per qualsiasi esperto o appassionato orticoltore, vi sono senza dubbio la definitiva preparazione del terreno e delle semine. La primavera in questo periodo dell’anno si può respirare nell’aria. E salvo qualche gelata tardiva alla quale bisognerà per forza fare attenzione, il terzo mese dell’anno è ottimale per dare il via a tutte quelle colture che ci accompagneranno nella stagione calda.

Analogamente a ciò che accade per il giardino, la prima cosa basilare da fare è una serrata ed importante pianificazione degli interventi da efttettuare. Prima di tutto bisogna eliminare le piante infestanti che si sono create dall’ultima volta che ci si è dedicati alla pulizia dell’orto. Erbacce e piante infestanti sfruttano i principi nutritivi del terreno togliendo “alimentazione” alle colture.  Come abbiamo già specificato questo è il momento della semina. Prima di procedere con il lavoro manuale effettivo dobbiamo rendere il terreno pronto per la lavorazione.

Se nei mesi di gennaio e febbraio, compatibilmente con le condizioni meteorologiche abbiamo  effettuato una concimazione o un rivoltamento del terreno, siamo già a buon punto e possiamo limitarci ad una preparazione superficiale. Altrimenti, appena lo stesso sarà ben drenato e non impregnato di acqua, possiamo procedere alla sua frantumazione ed al rivoltamento delle zolle. E’ un lavoro che si può effettuare manualmente o attraverso una meccanizzazione dell’atto con la strumentazione adeguata.  In quest ultimo caso ovviamente sarà possibile andare più a fondo nella lavorazione e ottenere migliori risultati.

E’ consigliata una pacciamatura prima della semina vera e propria. Marzo è anche il periodo adatto per anticipare, nei tunnel freddi le colture tipiche dell’estate come le melanzane, i pomodori e le zucchine.  Sempre sulla stessa linea è necessario verificare che nelle serre giù in atto non si formi condensa al fine di preservare al meglio lo stato delle colture in esse contenute.

Photo Credit| Thinkstock

google-max-num-ads = "1">
Articoli Correlati
YARPP
Orto sul balcone: cosa fare a dicembre

Orto sul balcone: cosa fare a dicembre

Orto sul balcone: essere a dicembre non significa rimanere con le mani in mano. Certo, bisogna tenere da conto del drastico calo delle temperature e fare i conti con la […]

Lavori di marzo: l’utilizzo del compost nell’orto

Lavori di marzo: l’utilizzo del compost nell’orto

Tra i lavori di marzo da eseguire nell’orto abbiamo visto quanto sia importante la giusta preparazione del terreno e delle aiuole per la coltivazione. Oggi vogliamo entrare più nello specifico […]

Lavori di marzo: manutenzione delle bordure

Lavori di marzo: manutenzione delle bordure

I lavori di marzo da eseguire nel giardino e nell’orto sono la prima diretta conseguenza del risvegliarsi della natura in tutto il suo splendore. Fiori, alberi, siepi: tutto rinasce a […]

Lavori di marzo: la rotazione delle colture

Lavori di marzo: la rotazione delle colture

Gli esperti in orticoltura non hanno bisogno di programmazioni particolari da stabilire quando si preparano per la semina: la loro esperienza ha ormai indicato loro cosa fare e come regolarsi […]

Lavori di marzo in giardino: cosa fare

Lavori di marzo in giardino: cosa fare

Ci siamo: la primavera è già nell’aria. Nei mesi scorsi abbiamo provveduto ai classici lavori di manutenzione per il nostro giardino, puntando a renderlo il più possibile pronto per questo […]

Lista Commenti