Piante ornamentali, la Robinia

 
Gioia Bò
18 gennaio 2012
0 commenti

123180472 Piante ornamentali, la Robinia

La Robinia, conosciuta anche come Robinia pseudoacacia, è una pianta perenne originaria dell’America del Nord ed appartenente alla famiglia delle Leguminose. E’ caratterizzata da un fusto che può raggiungere i trenta metri di altezza e da foglie composte da numerose foglioline di colore verde chiaro, che diventano dorate nel corso della stagione autunnale. I fiori sono riuniti in grappoli penduli di colore bianco e fanno la propria comparsa nel corso della tarda primavera.

La Robinia si coltiva in piena terra come pianta ornamentale, sia come albero singolo che nella formazione di viali alberati. Resiste all’inquinamento, al freddo intenso ed alla salsedine ed è per questo che la sua coltivazione è molto diffusa nelle nostre regioni. E’ una pianta che richiede pochi accorgimenti per regalare il meglio di sé, come dimostra la scheda che segue.

Photo Credit: Thinkstock

Robinia (Robinia pseudoacacia)

  • Fioritura: nella tarda primavera
  • Impianto: nel corso della stagione primaverile
  • Tipo di pianta: albero a foglie caduche
  • Altezza max: 30 metri

Esposizione

La Robinia va collocata in una zona luminosa del giardino, così che possa ricevere il sole diretto per diverse ore nel corso della giornata. Cresce bene anche in posizione semi-ombreggiata e resiste al freddo intenso, all'inquinamento ed ai venti forti, adattandosi quindi alla coltivazione anche in zone con clima non propriamente mite.

Terreno

Cresce bene su qualunque tipo di substrato, pur preferendo quello sciolto e ben drenato.

Innaffiatura

La Robinia si accontenta dell'acqua piovana, richiedendo l'intervento umano solo in presenza di esemplari giovani appena messi a dimora.

Malattie e avversità

La Cocciniglia può compromettere la salute della pianta. Al termine della stagione vegetativa si consiglia di intervenire con un antiparassitario ad ampio spettro per tenere lontani i fastidiosi ospiti.

Concimazione

Al termine della stagione invernale si consiglia di interrare dello stallatico maturo ai piedi della pianta o di intervenire con del fertilizzante a lenta cessione per favorirne lo sviluppo equilibrato.

Moltiplicazione

La Robinia si propaga per semina o per divisione di succhioni nel corso della stagione primaverile, quando il rischio delle gelate tardive è definitivamente scongiurato.

Articoli Correlati
YARPP
Piante ornamentali, la Datura

Piante ornamentali, la Datura

La Datura è una pianta arbustiva annuale o perenne appartenente alla famiglia delle Solanacee ed originaria dell’America del Sud, dell’Europa e del continente asiatico. Si tratta di una pianta caratterizzata […]

Piante ornamentali: l'acero rosso

Piante ornamentali: l'acero rosso

Tra le piante ornamentali più pittoresche non si può non prendere in considerazione l’acero rosso. Questo grazioso albero dalle foglie caratteristiche è originario del Giappone e della Cina. Al pari […]

Piante ornamentali: l’Amorpha fruticosa

Piante ornamentali: l’Amorpha fruticosa

L’Amorpha fruticosa – conosciuta anche come Falso indaco – è una magnifica pianta arbustiva appartenente alla famiglia delle Fabacee ed originaria dell’America del Nord, anche se la sua diffusione si […]

Fioriture di fine maggio: la Robinia pseudoacacia

Fioriture di fine maggio: la Robinia pseudoacacia

La Robinia pseudoacacia Fioritura: maggio-giugno Impianto: in primavera Tipo di pianta: albero a foglia caduca Altezza max: 25-30 metri La robinia pseudoacacia è un albero appartenente alla famiglia delle Fabaceae, […]

Piante ornamentali: l’ananas

Piante ornamentali: l’ananas

L’ananas è una pianta che proviene dalle zone tropicali dell’America meridionale e centrale, che appartiene alla famiglia delle Bromeliaceae, il cui nome deriva dalla parola “nanas”, cioè il modo in […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento