Piante resistenti al freddo, l’Arisaema

di Redazione

L’Arisaema è una pianta bulbosa perenne originaria del Nord America e del continente asiatico ed appartenente alla famiglia delle Aracee. E’ caratterizzata da fusti che possono raggiungere i 90 centimetri di altezza e da grandi foglie di colore verde più o meno scuro, a volte attraversate da striature rossastre. I fiori somigliano a delle Calle e sono costituiti da uno spadice di colore verde, avvolto in una spata di vari colori. I frutti sono rappresentati da bacche molto decorative di colore verde, arancio o rosso.

E’ una pianta che si adatta perfettamente alla coltivazione domestica, ma – vista la grande resistenza alle basse temperature – può sopportare anche l’allevamento in piena terra, dove regalerà spettacoli diversi in ogni stagione dell’anno. L’Arisaema non è una pianta di facile coltivazione, ma se trova la collocazione adatta all’interno della casa o del giardino, può regalare delle grandi soddisfazioni.

Commenti (2)

  1. per avere questi fiori che citate resistenti al freddo cosa bisogna fare preciso che nella zona dell’aquila ( abruzzo) le temperature arrivano anche a 20- grazie

    1. @stefano:
      Ciao Stefano,
      come spiegato nella scheda di coltivazione, l’Arisaema può sopportare temperature molto basse. purché il terreno intorno al bulbo venga opportunamente pacciamato con foglie e paglia. Nel tuo caso (-20°C), comunque, è consigliabile estrarre i bulbi dal terreno nella stagione autunnale, conservarli in un luogo asciutto e poi reimpiantarli all’arrivo della primavera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.