Piante acquatiche: la Bacopa

di gianni puglisi

La Bacopa è una pianta acquatica appartenente alla famiglia delle Scrophulariaceae originaria dei Paesi tropicali e subtropicali; è caratterizzata da fusti carnosi molto ramificati a portamento strisciante che crescono sott’acqua, da piccole foglie carnose e da fiori da 4 o 5 petali di colore lilla o bianco. Queste piante tendono a diventare tappezzanti, possono essere coltivate come sommerse ma in questo caso non producono fiori.

La Bacopa può vivere sia al sole che all’ombra, purché il luogo sia luminoso; non teme neanche il freddo, a patto che il laghetto nel quale si trova non geli. Vanno preferibilmente poste a dimora interamente sommerse, si adattano male agli stagni bassi, perché le loro acque tendono a scaldarsi molto nei mesi più caldi.

Il substrato nel quale devono essere interrate per svilupparsi al meglio è di tipi drenato e sabbioso, ricco di sostanza organica; è bene offrire loro del concime per piante acquatiche nel periodo vegetativo. Per rendere più bello dal punto di vista visivo un laghetto con le Bacopa, si può creare una macchia di colore ponendo a dimora alcune piante vicine.

La moltiplicazione della Bacopa avviene per seme da porre in semenzaio all’inizio della primavera; le nuove piante vanno messe a dimora quando i fusti avranno raggiunto i 10 centimetri di lunghezza. Le Bacopa possono essere moltiplicate anche per talea asportando gli apici dei fusti; sono piante piuttosto resistenti che difficilmente vengono colpite da parassiti e malattie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.