Piante acquatiche, le ninfee

di Marion

Le ninfee sono forse le più note fra le piante acquatiche. Appartengono alla famiglia delle Nymphaeaceae e comprendono una cinquantina di specie solo una delle quali, la Nymphaea Alba, cresce spontaneamente in Italia. Sono caratterizzate da grosse foglie galleggianti e da voluminosi fiori, galleggianti anch’essi, che possono raggiungere i 10 cm di diametro.

Distinguiamo ninfee rustiche e ninfee tropicali, le prime sono molto resistenti al freddo e si adattano quindi alla coltivazione in tutto il Paese, le seconde invece sono più indicate nei climi miti. Entrambe vantano varietà molto belle ma le ninfee tropicali hanno il vantaggio di produrre fiori odorosi, in entrambi i gruppi questi hanno però vita breve e si appassiscono nel giro di pochi giorni: ma la pianta non rimane mai sfiorita perchè ne emette di continuo da giugno a settembre.

Le ninfee vanno poste a dimora ad Aprile-Maggio all’interno di contenitori molto capienti riempiti di sabbia, terriccio universale e farina di ossa i quali vengono ancorati sul fondo di un laghetto, profondo da un minimo di 40 cm a un massimo di 2 metri a seconda della specie prescelta, posto in pieno sole o in penombra. Le foglie crescono sul fondo arrotolate e si srotolano una volta raggiunta la superficie mostrando la pagina superiore di colore verde intenso e la pagina inferiore di colore rosso.

Le ninfee rustiche presentano fiori piccoli o grandi, stellati o a forma di coppa o calice di colore bianco, rosa, arancione, rosso e cangianti. Le foglie possono avere forma ovale o allungata o presentare macchie, striature e bordi ondulati. Una sola varietà produce fiori profumati: la nymphaea odorata. Si tratta di piante molto resistenti che non hanno necessità particolari.

Le ninfee tropicali come accennato sono piuttosto difficile da coltivare in tutta Italia poichè temono molto il freddo. In alcune zone del sud del Paese possono però essere coltivate con successo: sono caratterizzate da foglie marroni o viola e fiori numerosi e molto grandi (fino a 30 cm di diametro) di colore lavanda, violetto, azzurro, lilla, bianco ecc. Le ninfee tropicali vanno a propria volta distinte in diurne e notturne: le ninfee tropicali diurne fioriscono dalla tarda mattinata fino al tramonto, quelle notturne fioriscono invece dal tramonto all’alba.

Commenti (14)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.