Eichornia crassipes, ovvero il giacinto d’acqua

di gianni puglisi

L’Eichornia crassipes, meglio conosciuta come giacinto d’acqua è una pianta acquatica appartenente alla famiglia delle Pontederiaceae, originaria del Brasile, ma diffusa come pianta selvatica in molte zone subtropicali. Il giacinto d’acqua si propaga molto velocemente, tanto che sta creando dei problemi ambientali per il suo carattere di pianta infestante; proprio per questo, se desiderate coltivarlo, è opportuno farlo in laghetti chiusi, anche se in Italia non sono stati registrati problemi.

Quest’acquatica possiede stoloni carnosi, foglie cuoiose tenute alte sulla superficie dell’acqua, e fiori di colore blu-viola con macchie gialli, disposti a spiga, che spuntano in primavera.

Il giacinto d’acqua predilige le posizioni soleggiate, anche se si adatta ad altre condizioni; le piante sono galleggianti sull’acqua, dato che le radici non hanno bisogno di essere interrate; necessitano di concime per piante acquatiche da aggiungere all’acqua del laghetto, in quanto se si trovano in acque poco ricche di materia organica tendono a perdere le foglie. Queste piante temono il freddo, e quindi d’estate devono essere tenute in casa in una tinozza o in un acquario.

L’Eichornia crassipes si moltiplica tramite gli stoloni, oppure facendo germinare in acqua i semi prodotti all’interno delle capsule che spuntano d’estate; il giacinto d’acqua è una pianta resistente che non teme né i parassiti né le malattie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.