La Berretta del vescovo, pianta grassa

di gianni puglisi

Spread the love

Ci sono piante che, per le loro caratteristiche, assumono dei nomi comuni molto particolari: è il caso dell’Astrophytum myriostigma, una pianta grassa conosciuta come Berretta del vescovo per la sua forma che ricorda, appunto, il copricapo dei vescovi. Questa succulenta è originaria del Messico settentrionale e appartiene alla famiglia delle Cactacee.

La Berretta del vescovo si caratterizza per la sua forma globosa, anche se con il passare del tempo tende ad allungarsi; presenta dalle quattro alle otto costolature molto evidenti, il fusto è ricoperto da piccole macchie di colore bianco; i fiori sono molto belli e decorativi e generalmente sono di colore giallo o bianco che spuntano durante tutta l’estate anche se durano solo quattro o cinque giorni.

Il nome botanico Astrophytum deriva dal greco “astron” che significa “stella” e “phyton”, ossia “pianta”, proprio per la forma di questa succulenta vista dall’alto. Oltre alla myriostigma, esistono altre cinque specie di Astrophytum, senza contare le decine di varietà e di ibridi.

 

Foto: Wikipedia

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.