Piante grasse, riconoscere quelle malate

di Valentina

Spread the love

Come riconoscere quando una pianta grassa è malata? Oggi ve lo insegneremo. Come ogni vegetale anche le piante succulente ed i cactus possono essere colpite da malattie e da parassiti: l’importante è saperle riconoscere in fretta per poterle curare il prima possibile. Vediamo come fare.

Come per le patologie umane (scusateci il paragone) anche con le piante grasse è necessario eseguire una diagnosi il più possibile veloce ed accurata per risolvere i problemi e questo processo passa senza dubbio per lo step dell’osservazione. Guardando con attenzione la pianta si può scoprire più di quanto si creda. Bisogna partire dalle foglie e verificare il loro stato di salute. E’ la prima parte della pianta grassa sulla quale appaiono i segni di qualcosa che non va. Guardatele da vicino e verificate se vi sono delle anomalie. Esse presentano delle spaccature? Ci dispiace per voi ma questa è l’unica occasione nella quale non è possibile rimediare al danno: è colpa infatti delle basse temperature che modificano irrimediabilmente le foglie, non dando alcun margine di azione se non quello di spostare la pianta in un luogo più caldo.

Le foglie sono puntellate di macchie giallastre? Attenzione: state annaffiando la pianta troppo spesso e se continuate su questa linea di comportamento rischiate il marciume delle radici e la morte della pianta. Va da sé che le innaffiature debbano essere diradate. Al contrario la vostra pianta grassa appare debole e fragile nella sua struttura? L’esposizione solare del vostro cactus o della pianta succulenta è senza dubbio insufficiente. Siete costretti, per assicurarle la sopravvivenza, a cambiarle posizione.

Vedete che in alcuni punti sta cambiando colore e sviluppando delle piccole protuberanze? Potrebbe essere stata attaccata da funghi o batteri. Sono diverse le specie che attaccano le piante grasse ed a breve le vedremo nello specifico con il passare delle settimane. In questo caso, una volta ottenuta la diagnosi si può agire attraverso l’ausilio di prodotti specializzati.

Photo Credit | Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.