Brocchinia reducta, unica carnivora del suo genere

di Marion

La Brocchinia reducta è una specie di pianta del genere Brocchinia appartenente alla famiglia delle Bromeliacaee; come tutte le altre Bromeliacaee le sue foglie sovrapposte formano delle urne capaci di raccogliere l’acqua piovana, ma a differenza di quasi tutte le altre piante del suo genere, fatta eccezione per la Brocchinia hectiodes, è una carnivora. Sono proprio le foglie disposte a rosetta intorno all’urna centrale che, ricoperte da piccole squame lisce, riflettono i raggi ultravioletti attirando gli insetti.

A fungere da esca per le malcapitate prede però è anche l’acqua raccolta all’interno di questa che emette un odore dolciastro; proprio nell’acqua gli insetti finiscono per annegare dopo essere scivolati in fondo alla foglia, trascinati dal suo rivestimento liscio e ceroso.

In realtà l’inclusione della brocchinia reducta nel novero delle piante carnivore è stata a lungo controversa; questo fino al 2005 quando è stato dimostrato che la pianta produce effettivamente un enzima, la fosfatasi, in grado di digerire gli insetti rimasti intrappolati.

Quanto alle cure colturali, la brocchinia reducta, così come la hectioides, è una pianta molto facile da coltivare: richiede esposizioni soleggiate in estate e va posta al riparo dal gelo in inverno, per lo meno nelle zone climatiche dove sono frequenti temperature inferiori a 10°C. Va posta in un contenitore piuttosto profondo, per via delle lunghe radici, riempito con un miscuglio di torba di sfagno (40%) e sabbia silicea (60%).

Anche in questo caso le innaffiature dovranno essere effettuate versando esclusivamente acqua piovana o distillata nel sottovaso mentre va accuratamente evitata l’acqua potabile. Se la pianta però è posta in posizione riparata e non riceve acqua piovana è opportuno versare dell’acqua proprio nel pozzetto centrale. Durante l’inverno la pianta può essere posta al riparo anche in casa a patto che riceva luce a sufficienza; l’ideale in questo caso è sistemarla dietro a una finestra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.