I fiori Australiani

di gianni puglisi

In Italia sono meno conosciuti dei ben più noti fiori di Bach o fiori Californiani, ma i Fiori Australiani sono molto apprezzati da chi lavora con la floriterapia. I fiori Australiani, o Australian Bush Flowers, sono utili per il raggiungimento del benessere fisico e mentale, e possono affiancarsi alle terapie tradizionali.

I fiori Australiani sono stati elaborati dal naturopata australiano Ian White, discendete di una famiglia da sempre studiosa di rimedi naturali; buona parte del merito dell’aver scoperto l’efficacia di questi fiori, si deve alla nonna di White, anche lei esperta nell’uso delle piante australiane che portava con sé il nipote nelle sue passeggiare nel Bush, la caratteristica boscaglia australiana nella quale, oltre a meravigliosi eucalipti, si possono trovare piante e fiori dalle proprietà medicinali.

White, quindi, ha seguito il percorso tracciato dalla nonna e ha dimostrato l’energia presente nei fiori di questa terra, l’ultima scoperta dall’uomo. I fiori Australiani sono 69, ognuno con caratteristiche proprie e ben definite, che possono essere assunte singolarmente oppure abbinate tra di loro, e 19 essenze già combinate, utili per affrontare le problematiche più diffuse.

Dei fiori Australiani sono stati realizzati anche tre spray orali delle essenze combinate da sprizzare sotto la lingua per un pronto utilizzo. Come tutti i rimedi floriterapici, anche quello con i fiori Australiani ha l’obiettivo di regalare salute, benessere e armonia al soggetto che ne fa uso, e non solo a livello fisico, ma soprattutto, a quello mentale e spirituale.

Il dosaggio consigliato è di sette gocce al mattino e sette alla sera da assumere sotto la lingua; per i bambini e le persone affette da celiachia bisogna sciogliere le gocce in acqua calda per far evaporare il brandy contenuto all’interno della preparazione.

Tutti i fiori Australiani possono essere abbinati alla fitoterapia e alla medicina tradizionale, e possono essere usati anche sugli animali; possono essere usati anche in aggiunta alla crema base e usati esternamente per massaggi o semplicemente per utilizzo esterno direttamente sulla parte interessata.

Link utili:

I fiori di Bach

I fiori Californiani

 

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.