Geranio Malvarosa, cure colturali

di Redazione

Il Geranio malvarosa – detto anche geranio odoroso malvarosa – è una pianta originaria del Sudafrica appartenente alla famiglia dei Pelargonium. E’ una pianta rustica, molto facile da coltivare e per questo molto diffusa. La loro caratteristica più particolare è che a differenza dei comuni gerani da balcone, la malvarosa ha foglie dal particolare profumo di frutti o di altre piante aromatiche, ad esempio alcune varietà odorano di limone o citronella o di mela o mandarino.

Geranio odoroso, cura

Il geranio odoroso è una pianta che si adatta facilmente e può vivere sia in ambienti interni che esterni, fiorisce dalla primavera all’autunno e va in riposo vegetativo durante l’inverno. Considerato che l’Italia è paese dal clima mite e mediterraneo, la malvarosa si può coltivare anche in vaso nel balcone. Richiedono pieno sole e acqua a sufficienza per inumidire il terriccio, e poi vanno annaffiate slo quando il terriccio si è asciugato. Durante l’annaffiatura è consigliabile stare attenti a non bagnare i fiori perché potrebbero rovinarsi, mentre bisogna bagnare bene la pianta alla base affinché l’acqua arrivi velocemente alle radici.

Geranio odoroso, potatura

Affinché la pianta cresca rigogliosa e abbia quindi una fioritura abbondante, è consigliabile potarla vistosamente all’inizio della primavera e provvedere a mettere del terriccio nuovo nel suo vaso. La potatura del geranio odoroso ha lo scopo di ottenere svecchiamento della pianta. Serve quindi a togliere via i rami più vecchi e lignificati, per favorire lo spuntare e la crescita di nuovi getti. Nel caso di piante molto grandi i rami possono essere ridimensionati accorciandoli di due terzi. Un’altra potatura può esser fatta con lo scopo di prepararla al caldo estivo: si riduce un po’ la chioma, si tolgono un po’ di rami vecchi o troppo lunghi, sempre tagliando all’altezza di un nodo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.