L’ortensia ha perso colore: come fare

di AnnaMaria Commenta

L’ortensia non è una pianta difficile da coltivare ed ha meravigliosi fiori dall’elevato valore ornamentale. Ecco perchè è così presente su terrazzi e giardini. A volte, a causa di carenze del terreno o altri fattori ambientali l’ortensia perde colore oppure ingiallisce. Cosa fare?

Innanzitutto bisogna sapere che i fiori di ortensia sono molto sensibili alla presenza di alcuni minerali nel terreno dunque se la terra è ricca di sali di alluminio o di ferro i fiori tendono ad essere blu, altre ortensie invece possono avere fiori di rosso o rosa vivace quando il terreno è ricco di calcio e poco acido. E’ per questo che in vivaio le ortensie vengono fertilizzate di frequente in modo da mantenere sempre carico il loro colore.

> ORTENSIE, COME ELIMINARE I FIORI SECCHI

Dunque, il primo passo per dare colore ai fiori di ortensia è nutrire il terreno nel modo giusto, a seconda del tipo di fiore che si desidera. Oltre a scegliere il terriccio adatto, sarà quindi necessario arricchirlo con appositi fertilizzanti e sali minerali.

> COME FAR CAMBIARE COLORE ALLE ORTENSIE

Se le vostre ortensie erano blu intenso, dovete aggiungere all’acqua per l’irrigazione zolfo e solfato di alluminio. Se invece le vostre ortensie erano rosse o rosa, dovrete alcalinizzare il terreno aggiungendo all’acqua di irrigazione la calce spenta o la dolomite.

> COME POTARE LE ORTENSIE – VIDEO

Il periodo migliore per fertilizzare il terreno è la primavera. Potrebbero aiutarvi anche i fertilizzanti fortemente azotati ma in questo caso è necessario chiedere informazioni a un vivaio perchè una eccessiva alcalinità del terreno potrebbe rovinare la pianta.

Photo Credit| Thinkstock

google-max-num-ads = "1">