Ortensie, come eliminare i fiori secchi

di Valentina

Ortensie, come eliminare i fiori secchi? E’ una domanda che molti appassionati di giardinaggio si pongono quando si trovano ad avere a che fare con la cura di questo stupendo fiore. In tal caso, prima di rispondere vogliamo che vi concentriate su due parole: potatura e gemme.

L’eliminazione dei fiori secchi di ortensia viene considerato un problema da un bel po’ di persone: lasciarli seccare sull’albero ed attendere che cadano da soli o eliminarli dalla pianta in un preciso momento? Dobbiamo porci nella condizione di comprendere che le ortensie sono piante che vanno potate regolarmente e che questo deve essere fatto sia per contenere il loro sviluppo che per favorirne la fioritura. Cosa c’entra questo con l’eliminazione dei fiori secchi? E’ presto detto: quando dobbiamo eliminare quest’ultimi dobbiamo stare attenti a non tagliare le possibili gemme che si sono sviluppate sul ramo. La fioritura parte dai vecchi rami: un taglio errato e possiamo dire addio ai fiori di ortensia alla giusta stagione successiva.  Per eliminare i fiori secchi quindi dobbiamo essenzialmente limitarci a tagliare poco sotto il fiore. Sembra poco ortodosso ma contestualmente dovete lasciare, se vi sono delle foglie verdi ancora sul quel ramo dal quale avete tagliato il fiore secco, che le stese cadano da sole.

Piccolo consiglio: prima di agire valutate sempre bene la tipologia di pianta che avete davanti, in modo tale da eseguire la scelta giusta a seconda della quantità di fiori che è in grado di produrre ed alla tipologia di rami che li sostengono.

Photo Credits | igotabeme / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.