Perchè il rosmarino non cresce

di AnnaMaria Commenta

Il rosmarino in vaso si secca: è una cosa che può succedere per svariati motivi. Altre volte può succedere che il rosmarino non cresca, o che comunque il suo sviluppo sia lento e poco visibile. Noi vi spieghiamo il perchè e cosa si può fare per far crescere bene il rosmarino.

Innanzitutto il rosmarino è una pianta a crescita lenta e per questo motivo non bisogna aspettarsi che il suo volume cresca di molto in poco tempo, come fa ad esempio il basilico o il prezzemolo. Ci possono però essere anche altri motivi che impediscono al rosmarino una crescita veloce.

> ROSMARINO LA MOLTIPLICAZIONE PER TALEA

Un primo problema potrebbe essere legato alla distrbuzione dell’apparato radicale. Quando si fa il rinvaso bisogna districare bene il vecchio apparato radicale per permettere la formazione di nuove radici nel nuovo vaso. A questo punto non dovete fare altro che aspettare che la pianta cominci a crescere, probabilmente in maniera maggiore nella stagione autunnale.

> COME COLTIVARE IL ROSMARINO

La pianta di rosmarino è una specie molto rustica, resiste bene alle temperature basse e a diversi gradi sotto zero. A volte però può succedere che deperisca o che manifesti una decolorazione del fogliame. I primi problemi però si manifestano a carico della crescita, che è stentata e rallentata. Quando una crescita lenta è accompagnata da foglie deperite e gialle, può essere causa di un terreno ormai povero o mal drenato. Questo problema si può risolvere effettuando una sarchiatura della superficie per arieggiare il terreno, poi si realizza una leggera concimazione senza coprire la base del fusto.

> CICALINE DELLA SALVIA E DEL ROSMARINO

Le piante di rosmarino coltivate in vaso si trattano sostituendo parziale il terriccio utilizzando un substrato adatto ed effettuando i dovuti trattamenti nel caso in cui il deperimento della pianta sia dovuto alle infestazioni dei parassiti.

Photo Credit| Thinkstock

google-max-num-ads = "1">