Propaggine

di Marion Commenta

La propaggine, o talea assistita, è una tecnica di moltiplicazione agamica delle piante che consiste nell’interrare un ramo nella porzione di terreno vicina alla pinata madre senza staccarlo da questa. Il ramo prescelto va incurvato e sotterrato con terriccio fresco e leggero dopo aver asportato un anello di corteccia al di sotto di un nodo nel punto in cui il ramo tocca il terreno, allo scopo di favorire l’emissione di radici.

I rami più adatti alla propaggine sono quelli più giovani (meglio se dell’anno) e non fioriti: questi vanno privati delle foglie e quindi interrati a una profondità di pochi millimetri e tenuti con una forcella di legno. La porzione di ramo che fuoriesce dal terreno va tenuta in posizione verticale ancorandola a un sostegno.

google-max-num-ads = "1">