Riprodurre l’azalea: aprile è il mese giusto

di Daniela

L’azalea è la pianta perfetta per dare un tocco di colore a balconi e giardini; dopo la fioritura va trapiantata incidendo il pane di terra e usando un vaso largo e riempito con terriccio specifico per acidofile; sempre dopo la fioritura tagliate i rami in modo da darle una forma arrotondata.

Aprile è il mese giusto anche per riprodurla, utilizzando la tecnica della propaggine. Vediamo come fare. Prendete un ramo sano e vicino al terreno, tagliate tutte le foglie e i rametti laterali per circa 15 centimetri e lasciate intatta la parte finale.

Poi scavate una buca di piccole dimensioni per interrare a una decina di centimetri di profondità la parte di ramo senza foglie; per sicurezza bloccatela con un pezzetto di legno a forcella. Con questa tecnica, prima dell’autunno il ramo avrà emesso le radici, ma dovrete aspettare la fine dell’inverno, per tagliarlo nel punto in cui fuoriesce dal terreno ma non nella parte interrata.

Commenti (1)

  1. il pane di terra ,terriccio specifico ,come parli? …zolla di terra si dice !
    e il terriccio è un composto ,ovvero una miscela di torba bionda ,con elementi minerali tipo pomice ,statice ,sabbia,ecc ,sminuzzata ,l’importante è il ph!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.