Agamica (moltiplicazione)

di Marion Commenta

La moltiplicazione agamica delle piante (detta anche moltiplicazione asessuale o asessuata) consiste nel distacco di una singola parte di una pianta (radici, foglie, fusti) in grado di dare origine a propria volta a gemme e radici da cui si generano nuove piante dotate di patrimonio genetico identico a quello della pianta madre. Questo tipo di moltiplicazione permette quindi di ottenere nuove piante esattamente identiche (piante figlie) a quella da cui è stata prelevata la parte utilizzata per la moltiplicazione (pianta madre) e di mantenere immutati caratteri desiderabili di questa.

Tra le tecniche di moltiplicazione agamica più diffuse troviamo: la talea, la margotta, la propaggine e l’innesto.

 

 

 

 

 

google-max-num-ads = "1">