leonardo.it

Alchechengi: la pianta dalle bacche rosse

 
Daniela
13 dicembre 2009
1 commento

alchechengi

L’alchechengi, il cui nome botanico è Physalis alkekengi, è una pianta erbacea perenne, coltivata come annuale, considerata una pianta molto ornamentale: non a caso i suoi fiori si possono conservare in inverno all’interno di vasi senza acqua per decorare gli ambienti della casa. Il fusto dell’alchechengi è piuttosto flessibile e può raggiungere una lunghezza di 70 centimetri, le foglie sono appuntite e coperte da un lieve peluria.

L’alchechengi è una pianta molto apprezzata anche per i suoi frutti commestibili, vale a dire delle bacche rosse, della grandezza di una ciliegia, a forma di lanterna racchiuse in un calice dal colore rosso-arancio. I frutti dall’alchechengi si raccolgono quando sono ben maturi, vale a dire nel mese di agosto; possiedono un sapore acidulo ma gradevole, e sono ricchi di carotenoidi e vitamina C, oltre a proprietà rinfrescanti e diuretiche, e si trovano in questo periodo usati come ingredienti di marmellate o come decorazioni di pasticceria.

L’alchechengi si semina tra febbraio e marzo e si trapianta in piena terra ad aprile; la sua crescita è favorita dell’esposizione non diretta ai raggi del sole, ma sopporta bene anche le basse temperature, quindi può essere coltivato anche all’esterno. Essendo una pianta erbacea perenne, è adatta ad essere coltivata anche in giardini di piccole dimensioni.

L’alchechengi deve essere concimato durante la stagione vegetativa, somministrando fertilizzante per piante fiorite ogni 30 giorni, soprattutto quelli a base di azoto; inoltre necessita di irrigazioni frequenti durante l’estate.

Articoli Correlati
YARPP
Alchechengi, pianta decorativa, commestibile e medicinale

Alchechengi, pianta decorativa, commestibile e medicinale

Una pianta dalle mille proprietà, utilizzata per decorare l’ambiente esterno, per arricchire la tavola o per preparare medicinali. Parliamo dell’Alchechengi, una pianta erbacea perenne, appartenente alla famiglia delle Solanacee ed […]

Natale 2013, bacche rosse con la Nandina

Natale 2013, bacche rosse con la Nandina

Siete alla ricerca di una bella pianta che produca bacche rosse e che sia in grado di conquistarvi con i suoi colori? Questo Natale potete senza dubbio affidare il vostro […]

Ardisia crenata, pianta da appartamento dalle bacche rosse

Ardisia crenata, pianta da appartamento dalle bacche rosse

Al genere Ardisia appartengono molte piante, originarie soprattutto delle zone tropicali del mondo; nei vivai, però, si trova quasi esclusivamente la specie crenata, proveniente dall’Asia centrale. Questa pianta è particolarmente […]

Composizione floreale con anemoni e bacche rosse

Composizione floreale con anemoni e bacche rosse

Gli anemoni, appartenenti alla famiglia delle Ranuncolaceae,  comprendono specie diverse, alcune spontanee dell’Europa, altre provenienti dal SudAfrica e dal Sud America. Il nome del genere attribuito da Teofrasto significa fiore […]

Alchechengi, varietà e cure

Alchechengi, varietà e cure

L’Alchechengi (Physalis o Alchechengio) rientra nella categoria degli ortaggi minori ed è molto diffuso nelle zone a clima temperato del Pianeta. a portamento cespuglioso o tappezzante e tende ad occupare […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1roberto

    Ottime ed utili informazioni
    GRAZIE

    30 set 2012, 19:37 Rispondi|Quota