La betulla bianca

 
Daniela
18 gennaio 2012
1 commento

betulla bianca La betulla bianca

Del genere Betulla fanno parte circa 40 specie di piante appartenenti alla famiglia delle Betulaceae, originarie dell’Europa e della Turchia; il nome di queste piante deriva dal celtico “betu” che significa “albero”. La specie più diffusa è la Betula pendula, comunemente nota con i nomi di Betulla bianca o Betulla d’argento.

La betulla bianca ha una crescita piuttosto rapida: basti pensare che per arrivare alla sua altezza massima, circa 20-25 metri, impiega solo vent’anni, ma del resto è anche un albero poco longevo in quanto non supera gli 80 anni.

Quest’albero si caratterizza per i rami sottili, le foglie piccole di colore verde chiaro che diventano gialle in autunno, la corteccia, dalla consistenza liscia e sottile che con l’età diventa bianca con le tipiche striature nere all’altezza delle desquamazioni; i fiori sono lunghi amenti giallastri, lo stesso colore dei semi, che compaiono in autunno e che sono contornati da una membrana che permette loro di essere spostati dal vento.

 

Photo Credit: Thinkstock

google-max-num-ads = "1">

Betulla bianca

  • Fioritura: in primavera
  • Impianto: in primavera
  • Tipo di pianta: albero
  • Altezza max: 20-25 metri

Esposizione

La betulla bianca ama le esposizioni soleggiate e molto luminose, comunque ad una certa distanza dalle altre piante; è una pianta rustica che non teme il freddo e il vento.

Terreno

La betulla non ha particolari esigenze in fatto di terreno, comunque predilige quelli leggeri, sabbiosi e ben drenati.

Innaffiatura

In estate annaffiate spesso le giovani pianti, almeno ogni settimana, facendo attenzione a lasciar asciugare bene il terreno tra un'innaffiatura e l'altra.

Malattie e avversità

La betulla è un albero rustico che generalmente non viene attaccato né da malattie né da parassiti.

Concimazione

Ogni anno, in autunno, fornitele del concime organico da sistemare ai piedi dell'albero in modo da garantirgli una buona crescita.

Moltiplicazione

La riproduzione della betulla può avvenire per semina, facendo germinare i suoi semi in un misto di torba e sabbia, le nuove piante andranno poi tenute in vaso almeno tre anni prima di interrarle in giardino. In primavera si possono anche praticare talee o margotte.

Articoli Correlati
YARPP
Mosca bianca o aleurodide, parassita

Mosca bianca o aleurodide, parassita

La mosca bianca, conosciuta anche sotto il nome di aleurodide, è uno dei parassiti più diffusi nell’intero globo. Pur essendo originario dei paesi tropicali, grazie ad una capacità di resistenza […]

Le proprietà della betulla

Le proprietà della betulla

Qualche giorno fa abbiamo parlato della betulla bianca, un bell’albero ornamentale noto per adornare i giardini grazie alla suo portamento, alla sua caratteristica corteccia bianca e alle sue foglie che […]

Fioriture primaverili: la Ginestra bianca

Fioriture primaverili: la Ginestra bianca

Solitamente la Ginestra viene associata al colore giallo, poiché gialli sono i fiori delle specie più diffuse. Ma sapevate che esiste anche una specie bianca di questa splendida pianta? Il […]

Fioriture invernali: la Forsizia bianca

Fioriture invernali: la Forsizia bianca

Pensavate forse che la Forsizia fosse solo di colore giallo? E allora non avete mai avuto il piacere di ammirare un esemplare di Abeliophyllum, meglio conosciuto come Forsizia bianca, originaria […]

La Stella di Natale bianca

La Stella di Natale bianca

can i get my ex back Finalmente ci siamo. Il Natale è arrivato anche quest'anno e restano solo poche ore per correre alla ricerca dell'ultimo regalo. Come sempre, uno dei […]

Lista Commenti
  • http://www.wooden-architecture.org thomas allocca

    per chi volesse avere piante di betulla originale non da tissue-culture è opportuno informarsi sulla certificazione di provenienza della pianta. è accertato che la tissue-culture con le betulle non garantisce uno sviluppo massimo della chioma riducendone la bellezza e l’efficacia di ombreggiamento con meno palchi. per chi volesse maggiori informazioni mi chieda pure, abreve attiveremo un progetto di promozione della betulla in italia per rimboschimenti ed investimenti nel settore forestale con cloni che stiamo cercando di importare direttamente dall’islanda in collaborazione con il governo islandese.