Pteris, principali specie e varietà

di gianni puglisi

Il genere Pteris appartiene al gruppo di piante comunemente chiamate felci e fanno parte della famiglia delle Polypodiaceae. Queste piante sono Pteridofite,vale a dire che sono prove di fiori, semi e frutti, e che nella classificazione botanica vengono inserite tra le Briofite, cioè i muschi, e le Gimnospermae.

Pteris, le principali specie e varietà

  • La Pteris cretica, è una bellissima felce proveniente dalla Persia, ma diffusa anche in India, in Giappone e in tutto il bacino del Mediterraneo; si caratterizza per le particolari foglie verdi con una striatura giallo-bianca. Della Pteris cretica sono in commercio diverse varietà, tra le quali la Wimsettii e l’Alblineata.
  • La Pteris ensiformis è una pianta originaria dell’Australia che può raggiungere un’altezza massima di 50 centimetri; si caratterizza per le fronde molto sottili e allungate, percorse da una linea bianca centrale; la varietà più apprezzata è la Pteris ensiformis Victoriae.
  • La Pteris longifolia è una specie sempreverde originaria delle zone tropicali e subtropicali e si caratterizza per le fronde pinnate lunghe fino a 70 centimetri.
  • La Pteris multifida è una specie originaria della Cina, dall’aspetto cespuglioso di dimensioni contenute, con fronde sottili molto lunghe. Tra le diverse varietà è da segnalare la Ouvrardi, caratterizzate dalle fronde arcuate formate da pinnule con i margini ondulati.
  • La Pteris quadriaurita è originaria delle regioni tropicali e presenta delle grandi fronde triangolari dal picciolo rosso e delle pinnule bi e tri-pennate dalla forma lanceolata e appuntita; tra le varietà più note ci sono l’Argyraea, dalle pinnule con una caratteristica striscia argentata, e la Tricolor, con particolari sfumature rosse.
  • La Pteris tremula è originaria dell’Oceania e si caratterizza per le fronte bipennate e tripennate nella parte basale; ogni fronda porta circa quattro paio di pinnule divise in foglioline; la pianta può raggiungere il metro e mezzo di altezza.
  • La Pteris vittata è nativa delle zone tropicali e sub tropicali del globo, in Italia si trova in Sicilia, in Campania e in Calabria, dove cresce su muri e rupi umidi fino a 300 metri di altitudine; si tratta di una felce alta fino a 50 centimetri con foglie a pinne alternate, di colore verde e dal margine seghettato.

 

[Foto]

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.