Piante aromatiche, il Finocchio marino

di Gioia Bò Commenta

Il Crithmum maritimum, meglio conosciuto come Finocchio marino, è una pianta aromatica appartenente alla famiglia delle Ombrellifere ed originario del continente europeo. E’ una pianta caratterizzata da fusti ramificati che possono raggiungere i 60 centimetri di altezza e da foglie succulente ed alterne, di colore verde chiaro. I fiori sono riuniti in ombrelle di colore bianco, giallognolo o verde e fanno la propria comparsa nella stagione estiva.

Il Finocchio marino cresce solitamente allo stato spontaneo nei luoghi sabbiosi o lungo i litorali, ma non è detto che non possa essere coltivato in ambito domestico ed utilizzato per le sue proprietà aromatiche (si usa per condire il pesce, la pasta o le insalate) o per le proprietà officinali, essendo un valido diuretico, digestivo, aperitivo e stimolante. La coltivazione è semplice e non richiede accorgimenti particolari, essendo il Finocchio marino una pianta rustica e dunque resistente a tutte le condizioni climatiche. Ricordiamo infine che le foglie ed i frutti del Finocchio marino possono essere raccolti nel periodo vegetativo e consumati sia freschi che secchi.

 

google-max-num-ads = "1">