Cosa piantare in autunno, l’Hedychium

 
Gioia Bò
2 novembre 2011
0 commenti

L’Hedychium è una splendida pianta rizomatosa perenne originaria del continente asiatico ed appartenente alla famiglia delle Zingiberacee, particolarmente apprezzata sia per la fioritura che per il magnifico fogliame. E’ caratterizzata da fusti che possono raggiungere i 120 centimetri di altezza e da foglie lanceolate di colore verde scuro o bluastro. I fiori sono riuniti in pannocchie di colore bianco, giallo, rosso o arancio, che fanno la propria comparsa nel corso della stagione estiva.

La propagazione dell’Hedychium avviene in genere per semina nel corso della stagione primaverile, ma se si vogliono ottenere caratteristiche simili a quelle della pianta madre, occorre intervenire per divisione di rizomi in autunno, prelevando delle porzioni ben sviluppate e lasciandole radicare in un composto di terra e sabbia, fino alla messa a dimora definitiva nelle primavera successiva. In ogni caso, si tratta di una pianta di facile coltivazione, che si adatta sia all’allevamento in piena terra che in vaso.

Hedychium

  • Fioritura: In estate
  • Impianto:
  • Tipo di pianta: rizomatosa perenne
  • Altezza max: 120 centimetri

Esposizione

L'Hedychium deve essere collocato in posizione luminosa, ma non ai raggi diretti del sole, specie nella stagione più calda dell'anno. Tollera il freddo, ma nelle zone con inverni particolarmente rigidi è consigliabile ricoverare la pianta in un ambiente protetto per evitare che risenta particolarmente del clima.

Terreno

Il substrato deve essere sciolto, ricco e ben drenato. Nella fase di messa a dimora si consiglia di aggiungere della sabbia al terriccio per favorire il drenaggio.

Innaffiatura

Le irrigazioni devono essere regolari nel corso della stagione vegetativa, evitando però che si formino dei ristagni idrici. In inverno, invece, è opportuno innaffiare solo le piante coltivate in vaso all'interno delle mura domestiche.

Malattie e avversità

Non viene attaccata da parassiti e malattie particolari, ma occorre fare attenzione agli eccessi di umidità, che possono provocare marciumi radicali.

Concimazione

Per favorire lo sviluppo della pianta si consiglia di fornire del fertilizzante liquido, mescolato all'acqua delle irrigazioni almeno due volte al mese nel corso della stagione vegetativa.

Moltiplicazione

in primavera o nel corso della stagione autunnale

Articoli Correlati
YARPP
Cosa piantare in autunno, la Dicentra

Cosa piantare in autunno, la Dicentra

La Dicentra è una pianta rizomatosa perenne, appartenente alla famiglia delle Papaveracee ed originaria del continente asiatico. E’ caratterizzata da fusti che possono raggiungere i 6o centimetri di altezza e […]

Cosa piantare in autunno, la Pandorea

Cosa piantare in autunno, la Pandorea

Per coprire un muro, una staccionata o una recinzione, potete puntare sulla coltivazione della Pandorea jasminoides, appartenente alla famiglia delle Bignoniacee ed originaria del continente australiano e della Malesia. Si […]

Cosa piantare in autunno, l’Astilbe

Cosa piantare in autunno, l’Astilbe

Tra le piante da moltiplicare per divisione di cespi nel corso della stagione autunnale c’è l’Astilbe, appartenente alla famiglia delle Saxifragacee ed originaria del continente asiatico. Si tratta di una […]

Cosa piantare in autunno, la Scabiosa

Cosa piantare in autunno, la Scabiosa

La Scabiosa è una pianta erbacea perenne appartenente alla famiglia delle Caprifoliacee ed originaria delle zone temperate del Pianeta. Si tratta di una pianta caratterizzata da fusti sottili che possono […]

Cosa piantare in autunno, la Phlomis

Cosa piantare in autunno, la Phlomis

Se avete la necessità di riempire delle zone morte nel vostro giardino, potere puntare sulla coltivazione della Phlomis (detta comunemente Salvia di Gerusalemme), pianta tappezzante perenne, appartenente alla famiglia delle […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento