Come fare una talea della salvia – VIDEO

di AnnaMaria Commenta

Fare una tale per un giardiniere amatoriale è un’impresa che segna un vero successo. La cosa più bella e più soddisfacente per chi si cura delle piante  è infatti vederle crescere e moltiplicarsi, riprodursi e dare vita a nuovi esemplari. La talea della salvia, così come quella della altre piante aromatiche, non è difficile. In genere questo tipo di piante sono facili da coltivare, si prestano ad essere trapiantate facilmente e non soffrono di particolari problemi.

Nel video troverete tutte le istruzioni per fare una talea della salvia e così ottenere altri vasetti di piante aromatiche ma noi vi diciamo a cosa dovete stare molto attenti.

> OTTOBRE: RIPRODUCIAMO PER TALEA LE ERBE AROMATICHE

Innanzitutto la talea delle piante aromatiche si può fare in aprile e maggio, oppure in autunno. Il rametto per la talea deve essere prelevato da una pianta grande, almeno di 2 anni di vita. Si taglia il rametto prima che diventi troppo legnoso, per una lunghezza di circ 10 cm, sotto il nodo. Poi il rametto va ripulito delle foglie più basse in modo che una volta che sarà piantato le foglie non perdano ossigeno mentre si crea il nuovo apparato radicale.

> SETTEMBRE, MOLTIPLICARE PER TALEA: LA SALVIA

Nel video vedrete il giardiniere che immerge le punte dei rametti di salvia nella polvere radicante prima di interrarli. Sappiate che questa polvere aiuta molto ma è anche ricca di ormoni e per questo tipo di piante, molto forti e semplici da coltivare, non è per forza necessaria. Sta sempre a voi la scelta se utilizzarla o meno.

> TECNICHE DI GIARDINAGGIO: TALEA ERBACEA E TALE LEGNOSA

Una volta che avrete creato le talee, tenetele in un luogo al caldo ma non in pieno sole e proteggetele con un telo di plastica per preservare l’umidità, facendo attenzione alla condensa.

google-max-num-ads = "1">