Corniolo, arbusto fiorito in inverno

Spread the love

frutti corniolo

Il corniolo (Cornus mas) è un arbusto o piccolo albero a foglie caduche appartenente alla famiglia delle Cornacee; originario di Europa, Africa e Asia Minore cresce spontaneamente nelle radure dei boschi di latifoglie ma viene coltivato a scopi ornamentali e per l’utilizzo dei frutti soprattutto nel nord della penisola.

Ha uno sviluppo piuttosto lento e in età adulta raggiunge i 5-7 m di altezza. I primi rami del corniolo si dipartono già a poche decine di centimetri dal terreno e si sviluppano in modo tale da conferire all’arbusto un portamento tondeggiante; la corteccia, marrone e liscia, tende a perdere grandi scaglie lasciando chiazze di colore marrone-arancio.

Tra la fine dell’inverno e l’inizio della primavera il corniolo produce fiori piumati di colore giallo, che rallegrano il giardino prima della ricrescita delle foglie; alla fioritura segue, in primavera inoltrata, la comparsa di piccole drupe (bacche carnose) tondeggianti che, una volta giunte a maturazione in piena estate, diventano rosso intenso e appaiono simili a ciliegie.

Questo arbusto cresce bene anche in penombra, ma predilige posizioni soleggiate; è una pianta molto rustica che non teme nè il caldo estivo nè il gelo invernale. Quanto alle innaffiature, vanno bagnate con regolarità (almeno una volta a settimana da marzo a settembre)  solo le piante giovani, almeno per tutto il primo anno dopo la messa a dimora, mentre gli esemplari adulti non necessitano di annaffiature e sopportano bene anche brevi periodi di siccità. Preferisce terreni ricchi, sciolti e ben drenati; in autunno e alla fine dell’inverno è possibile interrare una buona quantità di concime organico ai piedi della pianta.

frutti del corniolo sono commestibili e vengono impiegati per la preparazione di succhi di frutta e marmellate e per  aromatizzare alcuni alcolici come la grappa, mentre il legno, di eccezionale durezza, viene utilizzato per la produzione di pipe.

Lascia un commento