Come creare un birdgarden sul balcone

di Valentina

Vogliamo aiutarvi a capire come creare un birdgarden sul balcone. E’ vero, avere uno spazio verde da plasmare con piante e piccole costruzioni sarebbe più semplice.  Ma ciò non significa che anche un terrazzo non possa servire a questo scopo.

E regalarvi colori e vita senza troppe difficoltà. Le dimensioni, in questo caso infatti non contano poi molto. Basta davvero scegliere le piante giuste in modo corretto. Solo che magari invece di puntare su erbacee imponenti e piccoli alberelli, bisognerà dare spazio a piccoli arbusti in vaso e sopratutto erbe aromatiche. Per chi vuole creare un birdgarden sul balcone esse rappresentano in ogni caso la scelta migliore, sia per spazi impiegati che per la loro utilità e profumo. Se si vogliono attirare degli uccelli, l’importante è fare in modo tale di mettere dei piccoli abbeveratoi per dar loro modo di riprendersi e bere qualcosina: meglio puntare su piccoli accessori pensili che non diano modo ai piccioni di colonizzare il vostro spazio.

Di inverno, sempre allo stesso modo, si possono aggiungere delle piccole mangiatorie: non si vuole di certo che alcune piante in qualche modo diventino pasto di alcuni di loro. Il punto di forza di questi giardini per uccelli sono i colori ed i profumi. Sono questi i due fattori principali che attirano gli insetti: la mangiatoia e l’abbeveratoio rappresentano quel qualcosa in più che li fidelizza. Piccolo consiglio: soprattutto se avete delle portefinestre che danno sul balcone, mettete delle tende o delle finte figure di rapaci in modo che gli uccelli non si confondano e vi si schiantino.

Photo Credits | Dora Zett / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.