Come ottenere una rosa arcobaleno: suggerimenti e tecniche

di Filomena D'Aniello

Spread the love

La rosa arcobaleno, è una tipologia di fiore che racchiude diverse sfumature di colore: venne ideata dal proprietario di un’azienda di fiori, Peter van de Werken, che ideò questa tecnica di mesh-up di colori. Per realizzare una rosa arcobaleno, bisogna partire da una rosa bianca, che andrà trattata con dei colori specifici per ottenere una rosa arcobaleno. La bellezza di questo fiore, è tanta da farla sembrare irreale. Per colorare le rose, vengono utilizzati dei pigmenti a base di estratti vegetali, del tutto naturali, che vengono iniettati negli steli, e che migrano fino ai petali per colorarli.

 

La tecnica per ottenere una rosa arcobaleno, necessita di  un tempo lungo, perché questo tipo di tecnica, fatica a realizzarsi in tempi brevi. La base di partenza sarà un fiore bianco, che sia una margherita, un garofano, una rosa, anche se quest’ultima è proprio più complessa da realizzare. Gli steli, attraverso cui dovrà passare il colore, dovranno essere piccoli o medi, perché il colore fatica a risalire attraverso uno stelo lungo. Inoltre una rosa che è già sbocciata, assorbirà più facilmente il colore, ma di contro, questo durerà di meno; un bocciolo di rosa, anche se prossimo a sbocciare, tenderà ad assorbire il colore meno velocemente, ma lo conserverà per un tempo più lungo.

 

Il gambo della rosa, andrà poi tagliato in tre parti, in linea longitudinale, senza renderlo fragile, perché la rosa potrebbe appassire. Il fiore necessita di acqua, quindi anche durante questa operazione, l’acqua verrà usata, sia per diluire i colori, che per adagiare il fiore perché si colori. Lo stelo della rosa, andrà tagliato in tre parti, quattro al massimo longitudinalmente, conservando la stessa lunghezza. Le parti dello stelo andranno aperte e sistemate ognuna in un piccolo contenitore che dovrà contenere il colore. I vasetti, andranno preparati prima, con i colori che si preferiscono: il colore, andrà diluito nel contenitore e miscelato e solo successivamente, andranno inseriti gli steli. La rosa, potrebbe colorarsi subito, ma anche dopo diverse ore.

 

Si può scegliere di effettuare questo esperimento anche con un solo colore, o con più colori per ottenere la rosa arcobaleno, o una rosa, che abbia diverse sfumature di colore. L’intensità del colore dipende anche dalla quantità di colorante che verrà inserito all’interno del contenitore. Se di vuole ottenere un effetto forte, bisogna utilizzarne molto e miscelarlo bene; inoltre il numero dei colori, dipenderà dal numero dei rametti in cui è diviso lo stelo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.