Contro le formiche nell’orto la farina di mais

di Valentina

La farina di mais contro le formiche nell’orto: si tratta di uno dei metodi naturali per combattere questi insetti senza rovinare le colture o contaminare il terreno attraverso l’utilizzo di antiparassitari di tipo chimico.

La farina di mais non rappresenta un repellente per le formiche ma un vero e proprio veleno naturale. Il loro organismo non è infatti in grado di digerire le fibre che compongono questo alimento: un fattore che le stesse non “conoscono” quando vengono attratte dalla sua presenza e dalla possibilità di cibo facile. Per prima cosa bisogna seguire la fila di formiche per capire quale sia il loro punto di origine o formicaio. Una volta trovato bisognerà distribuire la farina di mais tutta intorno. Le formiche operaie ne verranno attratte e la porteranno nella loro tana per cibare la propria colonia.

Non sarà necessario molto tempo affinché rimedio faccia effetto: di solito i primi effetti sono visibili entro uno o due giorni. Soprattutto se la farina viene distribuita efficacemente nei pressi del formicaio. Essendo l’orto uno spazio aperto non vi sarà bisogno di eseguire la pulizia.  Senza dubbio quello basato sull’uso di farina di mais è un approccio diretto, letale per le formiche e privo di rischi per bambini o eventuali animali domestici.

Un consiglio però: va utilizzato solo la colonia disturba effettivamente l’orto e ne attacca il contenuto e non nei confronti di qualsiasi formicaio ci si imbatta. Questo perché gli insetti sono formiche utili nei confronti di larve di mosca, acari, mosche, e pesciolini d’argento: la loro presenza nell’ambiente non deve essere totalmente azzerata.

Photo Credits | corlaffra / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.