Funghi entomopatogeni, pesticidi naturali

di Valentina Commenta

Un pesticida naturale che sta mostrando di saper fare il suo lavoro? I funghi entomopatogeni. Una categoria ben precisa di esemplari micotici in grado di funzionare contro determinati tipi di parassiti proprio come un naturale antiparassitario.

funghi-albero

Questa tipologia di funghi, definiti letteralmente micopesticidi, è da tempo studiata da coloro che cercano approcci naturale per la gestione di orti e giardini. L’ingestione da parte dell’insetto di alcuni di essi è in grado in breve tempo di abbattere le infestazioni di formiche ed altri insetti che possono cibarsi dello stesso. Questo ovviamente per ciò che concerne un contatto naturale tra le due parti.

L’utilizzo di funghi entomopatogeni, sebbene se ne parli poco rispetto ad altre tipologie di pesticidi naturali, è già abbastanza diffuso anche in Italia. E’ il Ccpb, organismo di certificazione e controllo dei prodotti agroalimentari e “no food” ottenuti nel settore della produzione biologica e in quella eco-compatibile ed eco-sostenibile, a sottolineare come la scoperta di questa tipologia di muffe abbia dato una spinta incredibile a quello che è il mercato legato alla lotta biologica contro i parassiti e alla produzione di fitofarmaci naturali.

Solo nel nostro paese è possibile trovare in commercio circa 28 diversi micopesticidi, derivanti da da 7 specie diverse di funghi entomopatogeni. Questo significa che se si vuole portare avanti un orto biologico o curare il proprio giardino senza mettere mano a rimedi chimici è possibile farlo in tutta sicurezza ed efficacia.  Non si tratta di miracoli ma semplicemente della normale applicazione di proprietà naturali in un contesto controllato.

Photo Credit | Pixabay

google-max-num-ads = "1">