Cosa seminare a luglio, i piselli

di Valentina

Cosa seminare a luglio? I piselli, se volete un raccolto che vi soddisfi e del tempo da dedicare alle piantine in sviluppo. Non è difficilissimo piantare questo tipo di leguminosa, ma senza dubbio si tratta di una pianta che necessita di tutta una serie di attenzioni che se sarete in grado di elargire vi ripagheranno.

 

La prima cosa da fare è specificare il tipo di pisello che dovrete piantare. E’ la varietà rugosa quella che si può coltivare senza particolari problemi fino al mese di luglio. Dobbiamo ricordare infatti che il pisello come pianta non sopporta benissimo il caldo e che quindi si potrebbe trovare un po’ di difficoltà nel coltivarlo adeguatamente.  Per ciò che concerne il terreno, esso va lavorato almeno 3 o 4 settimane prima della semina con l’aggiunta di terriccio organico o letame ben maturo. La quantità deve essere più o meno pari a 2 secchi per metro quadrato.

La semina dovrà essere eseguita in fila,  E’ importante che ognuna di queste disti l’una dall’altra almeno 60 cm, sebbene un metro sia più consigliabile. Scavate delle  buche larghe almeno 10 cm e profonde 4-5 cm. Disponetevi i semi su tre file a una distanza di circa 5 cm l’uno dall’altro. Dopo la semina, è necessario che copriate la buca con un telo, magari del tessuto non tessuto, o con delle sterpaglie e dei rametti in modo che gli  uccelli non riescano a raggiungere i semi appena inseriti. Sono piccole accortezze alle quali dovete pensare quando decidete cosa piantare nel vostro orto. I piselli hanno bisogno di sostegno oltre che di acqua per crescere, quindi appena avranno raggiunto i 7-8 cm di altezza,  date loro un primo sostegno interrando al loro fianco un bastoncino che poi dovrete sostituire con un vero e proprio tutore per dare loro modo di crescere e svilupparsi come necessario. Effettuate la raccolta quando i baccelli appariranno sufficientemente gonfi.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.