Echeveria, le varietà più diffuse

di Redazione

Spread the love

E’ una delle piante grasse più diffuse alle nostre latitudini, apprezzata per la forma e per la splendida fioritura che dura per diversi mesi. Parliamo dell’Echeveria, una succulenta perenne originaria del continente americano ed appartenente alla famiglia delle Crassulacee. Si tratta di una pianta caratterizzata da foglie carnose, di forma ovoidale o cuneiforme, disposte a rosetta. Le stesse foglie presentano colorazioni che vanno dal verde al grigio, dall’azzurrognolo al rosa.

In primavera e nel corso della stagione estiva l’Echeveria produce dei fiori di colore rosso o rosa con margine giallo, portati da lunghi steli. Tra le specie più decorative ricordiamo l’Echeveria agavoides, con foglie cuneiformi ed appuntite, di colore verde con bordo rosso; l’Echeveria setosa, caratterizzata da foglie ricoperte di lanugine biancastra; l’Echeveria pulvinata, con foglie di colore verde scuro; l’Echeveria minima, caratterizzata da foglie di piccole dimensioni di colore bluastro.

Photo Credits | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.