La famiglia delle Crassulacee

di Daniela

Alla famiglia delle Crassulacee appartengono circa 33 generi e 1400 specie di piante grasse diffuse in tutto il mondo, particolarmente apprezzate come piante ornamentali e per la loro facilità di coltivazione. Di questa famiglia fanno parte diverse piante conosciute anche da noi, come l’Echeveria e la Kalanchoe. Le piante della famiglia delle Crassulacee (botanicamente Crassulaceae) sono succulente che accumulano acqua nelle foglie ingrossate; queste piante sono diffuse in tutto il mondo e in special modo in Africa meridionale e nell’emisfero boreale e, generalmente, vivono in zone secche o fredde nelle quali l’acqua può anche scarseggiare; inoltre, queste piante possono vivere anche con temperature prossime allo zero.

La classificazione delle piante all’interno della famiglia è piuttosto difficile perché molte specie si ibridano facilmente sia in natura che in coltura.

Le specie più famose e diffuse della famiglia delle Crassulacee sono:

Adromischus, un genere che racchiude diverse piante perenni e succulente originarie delle zone desertiche dell’Africa del Sud, coltivate soprattutto per le loro foglie variegate molto ornamentali.

Cotyledon, anche questo genere è apprezzato per le foglie carnose la cui forma ricorda quella di un confetto.

Crassula, a questo genere appartiene molte piante grasse della famiglia delle Crassulacee; queste succulente, che possono variare nelle dimensioni, si caratterizzano per la loro facilità di adattamento a tutti i terreni.

Echeveria, è il genere di Crassulacee più usato per bordure e aiuole grazie alle foglie disposte a rosetta; spesso le foglie sono ricoperte di peli e di una pellicola cerosa che le rende particolarmente decorative

Kalanchoe, è un genere molto diffuso come pianta fiorita da vaso; rustica e semplice da coltivare è piuttosto diffusa nei nostri giardini e balconi.

Sedum, a questo genere appartengono oltre 600 specie e quindi sono le piante che meglio rappresentano la famiglia delle Crassulacee; possiedono foglie color verde brillante e fiori dalla forma di stella che le rendono molto decorative.

 

Photo Credit | Thinkstock

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.